Blog

TASTE THE PAST®: Cultour Active presenta il Brodo di Giuggiole di Arquà Petrarca

Cover_FB

Giovedì 3 dicembre il Centro Culturale Altinate – San Gaetano di Padova sarà la sede di un nuovo appuntamento di gusto realizzato all’interno della Mostra “FOOD | La scienza dai semi al piatto”.

“Andare in Brodo di Giuggiole” è l’espressione popolare per indicare qualcosa di dolce e buono, tanto che è da secoli sinonimo di gongolare di gioia, andare in estasi.
Ma il Brodo di giuggiole è anche il protagonista della nuova archeo-degustazione firmata Cultour Active, questa volta guidata da Alessandro Callegaro dell’Azienda Agricola Scarpon, storica produttrice dell’antico liquore dal sapore dolce e intenso, con note balsamiche e aromatiche.

Le archeologhe di Cultour Active, specializzate in valorizzazione del Patrimonio, ripercorreranno insieme ai partecipanti la storia di questa particolare produzione legata alle giuggiole partendo dalla pianta, il “Giuggiolo”, che per i Romani era simbolo del silenzio e come tale era posto ad ornamento nei Templi della Dea Prudenza. Ma la produzione di vino attraverso l’utilizzo di questo frutto fermentato ha origini ancora più antiche: le prime preparazioni risalgono ai tempi di Egizi e Fenici.

Con Taste The Past® verrà intrapreso un viaggio nella storia, dalle usanze di civiltà scomparse, riprese con la lettura di fonti antiche, alla produzione di Arquà Petrarca, dove i giuggioli crescono nei giardini e dal cui frutto viene preparato lo storico liquore proposto nella degustazione.

L’appuntamento è per giovedì 3 dicembre alle 17:30 (presso la biglietteria al 1° Piano del Centro Culturale).
Ai partecipanti viene garantito l’ingresso ridotto alla mostra (prezzo 5€).

Taste The Past® è un format di intrattenimento studiato per contesti culturali, in cui saperi e sapori si fondono in una nuova conoscenza della storia, attraverso l’esperienza sensoriale e conoscitiva del gusto. A renderlo unico, archeologhe specializzate in valorizzazione del Patrimonio e collaborazioni con produttori locali che presentano le loro eccellenze. Il format prevede una breve visita alla mostra incentrata sull’alimento principe dell’incontro, la lettura di fonti antiche e, a seguire, la degustazione dei prodotti forniti da aziende locali.

Un evento da “degustare”: un’esperienza emozionale e multisensoriale per tutti.