Blog

Riproduzione della Camera del Tesoro di Tutankhamon

“Egitto. Dei, Faraoni, Uomini” – mancano due settimane alla grande apertura

Mancano solo due settimane alla grande apertura al pubblico della Mostra “Egitto. Dei, Faraoni, Uomini”, un progetto a cui Cultour Active e Venice Exhibition si sono dedicati nell’ultimo anno.

La mostra, con sede in via Aquileia 123, Jesolo, rimarrà aperta fino al 15 settembre 2018 e vede la partecipazione di un comitato scientifico con nomi di fama nazionale e internazionale come quelli di Emanule Ciampini, Alessandro Roccati e Donatella Avanzo, raccogliendo reperti unici provenienti da musei pubblici, come il Museo Nazionale del Cairo per proseguire poi con il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco di Roma, Museo Archeologico Nazionale di Firenze – Sezione Egizia, Civico Museo Archeologico di Asti, Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste, Museo del Papiro di Siracusa e collezioni private come la Collezione Famiglia Sinopoli.

Il percorso è stato pensato ad un pubblico vasto: dai “curiosi” agli esperti. Si parte dal mare Adriatico e si sfocia nel Mediterraneo proprio come in un vero viaggio, che saprà educare e stupire allo stesso tempo.
Oltre ai reperti originali, il pubblico potrà ammirare la ricostruzione di due tombe a cura di Gianni Moro: la tomba di Tutankhamon, già presentata a TourismA a febbraio 2017, e la tomba di Pashed, artigiano ed artista dell’era di Ramses.
La perla e la protagonista assoluta sarà invece la Mummia di Asti, che finalmente verrà esposta al pubblico dopo un lungo lavoro di restauro che verrà riprodotto attraverso un’istallazione multimediale.

Giovedì 7 dicembre, la mostra è stata presentata alla stampa nazionale. Alla conferenza stampa hanno partecipato Valerio Zoggia, Sidaco di Jesolo, Flavia Pastò, Assessore al Turismo di Jesolo, Emad F. Abdalla, Direttore Ente del Turismo Egiziano, Enrico Longo, Amministratore Unico Cultour Active, Donatella Avanzo, curatrice esecutiva mostra per Culture Active, la Dott.ssa Marinella La Porta, Direttore tecnico del Laboratorio di genetica forense di Torino, il Dottor Capussotto, Sovrintendente Capo della polizia scientifica di Torino sulle analisi scientifiche fatte sulla ‘mummia di Asti’, il Dott. Michele Guaschino, scultore, il Dott. Gianfranco Imerito, Assessore alla Cultura di Asti e Roberto Giacobbo.

Ieri, 11 dicembre 2017, la mostra ha accolto le prime classi che hanno potuto visitare la mostra in anteprima, con la straordinaria partecipazione di Alessandro Cecchi Paone, la voce delle audioguide, in omaggio con il biglietto d’ingresso.

Per prezzi e prevendite: www.mostraegitto.com